presentazione del libro “oltre l’immagine: inconscio e fotografia”

presentazione del libro “oltre l’immagine: inconscio e fotografia”

Lunedì 20 Giugno alle ore 19:30 presso il Centro Phos in Via Giambattista Vico 1, Torino.
Saranno presenti le autrici Serena Calò e Francesca Begiojoso e la curatrice Sara Guerrini.

 

12321628_944621462280348_8257429863535599285_n

 

Come nasce psicologicamente una fotografia? Da quali meandri profondi della mente del fotografo hanno origine le immagini che vediamo? Il libro racconta che la fotografia di un muro scrostato o di un angolo poco significante di mondo non è semplicemente il frutto di una tendenza “disimpegnata” della fotografia contemporanea; o che l’utilizzo del “selfie” o più in generale dell’autoritratto nella produzione artistica di un autore non è un mero espletamento di necessità esibizionistiche, ma che dietro a tutte queste soluzioni visive esistono percorsi profondi di conoscenza e di ascolto dei propri bisogni comunicativi.
Gli artisti sono stati intervistati per questo libro non da critici o da curatori, ma da psicoterapeute di diversa formazione, con forti legami nell’uso dell’arte e della fotografia nella terapia. Il dialogo tra intervistato e intervistatore si sofferma su aspetti meno tecnici, ma più sensibili, dell’opera degli autori e sulle possibili implicazioni dei loro lavori con le loro vite. “Oltre l’immagine” parla dei fotografi attraverso le loro stesse parole: ha chiesto loro di narrarsi, di parlare di sé e dei propri lavori, e poi ha commentato i materiali alla luce di teorie psicoanalitiche. I temi dei legami d’amore, della morte, del corpo, dell’identità e dei luoghi sono infatti i vertici di osservazione, scelti dalle autrici, per parlare delle fotografie. Temi cruciali delle vicissitudini umane, quindi.

 

Curatrici:

Gabriella Gilli, professore associato di Psicologia e direttore dell’Unità di Ricerca di Psicologia dell’Arte presso l’Università Cattolica di Milano; studia i nessi tra psicologia e attività artistiche e espressive.

Sara Guerrini, consulente per la fotografia. Ha lavorato come photo editor per testate quali Geo, Newsweek e D di Repubblica. Docente presso lo IED di Milano, si occupa di fotografia ad ampio raggio e segue progetti personali.

 

Autrici:

Studio ArteCrescita Milano:

Maria Aliprandi, psicologa, psicologa, psicoterapeuta e orientamento psicoanalitico. Lavora presso l’Associazione Onlus “iSempreVivi” di Milano. Si occupa di adulti, adolescenti di genitorialità. Utilizza la fotografia nella pratica clinica e in ambito formativo.

Francesca Belgiojoso, psicoterapeuta ad orientamento psicoanalitico, specializzata nelle problematiche dell’adolescenza e del giovane adulto. Formata nelle PhotoTherapy Techniques con Judy Weiser, è membro fondatrice di NetFo (Network Italiano Fototerapia, Fotografia Terapeutica).

Agata D’Ercole, psicologa, psicoterapeuta a indirizzo sistemico razionale. Si occupa di psicoterapia individuale e di coppia, di formazione e della gestione di gruppi di photolangage. Collabora con diverse realtà del pubblico e privato sociale.

Chiara Gusmani, psicologa specializzata in psicoterapia dell’età evolutiva a indirizzo psicoanalitico ed esperta in sessuologia clinica. Utilizza le fotografie nelle terapie individuali, nella formazione, in gruppi per pazienti con Alzheimer e di supporto genitoriale.

Istituto Erich Fromm, Bologna:

Serena Calò, psicologa, psicoanalista ad indirizzo interpersonale-relazionale. Si occupa della clinica psicoanalitica in relazione con la fotografia sia nel setting psicoterapeutico individuale che di gruppo. Segue progetti di formazione con l’uso del photolanguage.